Stop ad anatocismo su carte revolving

Una buona notizia: ieri, alla Commissione Finanza della Camera, è stato approvato un emendamento che mette la parola “fine” all’anatocismo bancario (cioè al pagamento degli interessi sugli interessi) anche sulle carte di credito revolving.

In effetti l’emendamento in questione faceva parte del più ampio ed articolato decreto legge n. 18/2016 (ribattezzato “dl banche”) che comprendeva, tra l’altro, anche la riforma delle banche di credito cooperativo (ridefinizione della la struttura delle BCC, disposizioni sulla cartolarizzazione delle sofferenze bancarie, ...

Continua a Leggere →
0

Mutuo per la casa: trappola per topi…

La polemica di questi ultimi giorni, su quella che potrebbe essere definita una triste trappola per topi, inizia a dare qualche frutto. A seguito del discusso decreto legislativo al vaglio della Commissione Finanze per recepire la direttiva UE 17/2014 sul credito bancario (vedere il nostro precedente articolo), sono infuriate le proteste delle associazioni di categoria e anche di diversi parlamentari (in prevalenza M5S, ad onor del vero).

Nelle ultime quarantotto ore infatti il dissenso ha preso una ...

Continua a Leggere →
0

Anatocismo: la Legge 108/96

Nell’articolo precedente (Anatocismo: primi fermenti), avevamo introdotto l’argomento relativo agli interessi usurari.

Il 7 marzo 1996 è una data storica, in questo senso. Viene infatti varata dal Parlamento la Legge 108/96 che apporta delle variazioni fondamentali alla normativa antecedente, privilegiando, rispetto ai termini in vigore fino ad allora, dei nuovi parametri “oggettivi” per la determinazione del tasso di usura.

Gli aspetti di rilievo della Legge 108/96, sono sostanzialmente tre.

Il primo: vengono ...

Continua a Leggere →
0